Su quali questioni legali possiamo assistervi concretamente

Le questioni di cui ci occupiamo principalmente attengono le materie di nostra specializzazione, in modo particolare quelle caratterizzate da particolare complessità e/o rilevanza dei valori coinvolti.

Il nostro supporto si caratterizza per l'approccio proattivo e per la nostra capacità di identificare i punti critici sotto il profilo giuridico: la nostra forma mentis naturale ci porta ad ascoltarvi sempre con attenzione, ad aiutarvi a prevenire e ridurre i rischi legali e a dialogare con voi in modo chiaro e comprensibile anche per le questioni più dubbie o intricate.

Inoltre, il nostro orientamento al cliente ci ha permesso di affrontare un grande numero di questioni diversificate, contribuendo ad allargare le nostre competenze ed esperienze a tutto vantaggio della clientela, alla quale oggi riusciamo a garantire un'assistenza legale completa, anche grazie alle professionalità che collaborano con noi e che ci consentono di coprire quasi tutte le aree del diritto.

Operazioni straordinarie aziendali

Siamo in grado di assistere le aziende di quasi tutti i settori per affrontare correttamente operazioni straordinarie aziendali, operazioni finanziarie e di sviluppo internazionale, iniziative uniche o progetti di natura complessa.

Siamo specializzati nelle seguenti aree:

  • consulenza e assistenza legale in tutta Italia
  • assistenza per l'identificazione, la negoziazione e la conclusione di operazioni straordinarie
  • consulenza, supporto e assistenza contrattuale e legale internazionale in oltre 50 Paesi
  • consulenza e assistenza legale a 360 gradi
  • advisory su iniziative di private equity e project finance
  • consulenza legale per la gestione di attività e progetti complessi
Ambito Internazionale

Le negoziazioni e i contratti in ambito internazionale hanno aspetti di particolare complessità relativamente alla scelta della legge applicabile, del foro competente, al regime di responsabilità (contrattuale ed extra-contrattuale) con differenze marcate tra i rapporti con paesi terzi o con paesi UE (per la normativa UE che si aggiunge ai trattati internazionali).

Il rischio di spiacevoli sorprese è elevato: alcune ipotesi di responsabilità extra-contrattuale possono dare luogo a ingenti risarcimenti per danni, così come fattispecie potenzialmente elusive possono dare luogo a pesanti contestazioni da parte del fisco.

Quasi sempre, vince chi gestisce gli aspetti legali legale anziché subirli: curare gli aspetti legali fin dall’inizio, e farsi assistere già nei primi contatti, è cruciale per non incorrere in responsabilità precontrattuale.

Collaboriamo con professionisti e studi legali corrispondenti in oltre 150 giurisdizioni, e siamo in grado di fornire consulenza, assistenza, protezione e tutela legale internazionale in ambito civile, commerciale, contrattuale, finanziario, M&A (mergers & acquisitions), penale, societario e IP.

Riusciamo a farlo grazie alle consolidate competenze in due diligence legale e gestione dei rischi legali aziendali, alla pluriennale esperienza in M&A e corporate finance, nel campo immobiliare, nell’assistenza alle negoziazioni e agli investimenti, nella stesura e revisione di contratti e documenti internazionali.

Lavoro

Ci occupiamo di contenzioso del lavoro a esclusiva tutela della parte datoriale: la costituzione in giudizio del datore di lavoro è il passaggio cruciale dove ci si gioca la maggior parte delle possibilità di poter far valere le proprie ragioni, non recuperabile successivamente (neppure in sede di appello) a causa delle decadenze poste dalla legge.

Quando il lavoratore chiama in giudizio il datore di lavoro, le attività richieste vanno svolte entro i brevi termini imposti: affrontarle bene richiede aggiornamento costante, organizzazione, pratica operativa e «forma mentis» specifica per la tutela della parte datoriale.

Il rito processuale del lavoro impone particolari tempi e modalità di costituzione in giudizio del convenuto (quasi sempre l’azienda): nella memoria difensiva devono essere proposte, a pena di decadenza, le eventuali domande in via riconvenzionale e le eccezioni processuali e di merito non rilevabili d’ufficio; si deve prendere posizione in maniera precisa sui fatti affermati dall’attore, proponendo tutte le difese in fatto e in diritto e indicando già tutti i mezzi di prova dei quali ci si intende avvalere, depositando contestualmente quelle basate su documenti.

Il datore di lavoro deve costituirsi in giudizio in modo completo, senza poter introdurre nuovi elementi: non può riparare successivamente.

Tra le sue esperienze, Graziotto ha siglato il rinnovo del C.C.N.L. ANCEF in rappresentanza della parte datoriale dopo averne guidato in prima persona le negoziazioni e la stesura del regolamento contrattuale.


Dettagli:

Questioni specifiche in materia di lavoro

Questioni specifiche in materia di previdenza

Questioni specifiche in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro


©
Per aggiornarsi facilmente e rimanere in contatto Aggiornarsi è semplice: aggiungetemi ai vostri contatti e rimarremo in contatto più facilmente.
FacebookFacebook:https://it-it.facebook.com/public/Fulvio-Graziotto
Google+Google+: https://plus.google.com/u/0/+FulvioGraziotto
LinkedInLinkedIn:https://it.linkedin.com/in/fulviograziotto
TwitterTwitter:https://twitter.com/GraziottoFulvio
Memberships
Global Law ExpertsGLE:Global Law ExpertsExclusive Private Equity law expert in Italy with Global Law Experts
IR Global, world’s leading legal, accountancy and financial advisersIR Global:IR GlobalExclusive M&A Member in Italy with IR Global
AAALAAAL:http://www.avvocatiamministrativistiliguri.itAssociazione Avvocati Amministrativisti Liguri
AIDA-IFLAAIDA-IFLA:http://www.aida-ifla.itAssociazione Italiana di Diritto Alimentare
AIDENAIDEN:http://associazioneaiden.it Associazione Italiana di Diritto dell'Energia
Camera Civile di ImperiaCamera Civile: Camera Civile di Imperia
Coperture assicurative

Polizza assicurativa #IFL0006526.002587 conforme D.M. 22-9-2016 stipulata con MARSH SpA per i seguenti massimali (esclusi Canada e USA):

  • responsabilità civile professionale: massimale di € 2 milioni per sinistro e per periodo assicurativo
  • responsabilità civile terzi conduzione ufficio: massimale di € 500 mila per sinistro e € 2 milioni e per periodo assicurativo
  • responsabilità civile prestatori d'opera: massimale di € 500 mila per sinistro e € 2 milioni e per periodo assicurativo